Sviluppi particolari
I nostri studi e le nostre sperimentazioni sulla chimica fotografica basati sui testi fondamentali della fotografia quali il Fotoricettario di Oscar Ghedina e la trilogia di Ansel Adams ci hanno portato a recuperare alcune formule storiche per adattarle alle moderne emulsioni.
L'applicazione di particolari  tecniche di sviluppo quali alte diluizioni, doppio bagno, diluizioni con soluzioni al 10% di sodio solfito permette di ottenere la massima qualità in acutanza, compensazione e sensibilità.

  • Sviluppo pellicole piane 10x12
  • Sviluppo pellicole piane 13x18
  • Sviluppo pellicole piane 20x25
  • Clip test

  • Sviluppi: Pirocatechina, Pyro PMK, FX 37, Emofin, D23, Doku LP LC

    Nell'esempio si può osservare l'ottimo contenimento della grana e della scala tonale in una stampa 30x40 da negativo TX 135mm esposto a 6400 iso, sviluppato in Emofin. Stampa con ingranditore Durst 138 a condensatori. Fotografia di Alessandro Scotti ©