Negativo digitale

Partendo da file, si producono negativi di grande formato. Questi negativi possono essere utilizzati per la tradizionale stampa a contatto su baritata, per la stampa su carte Pop e per le antiche tecniche: platino-palladio, gomma bicromatata. Ogni negativo è calibrato per il processo di stampa scelto, tramite una serie di stampe di prova si arriva a determinare la curva di correzione da applicare all'immagine prima di convertirla in negativo. Tale curva è caratteristica e permetterà, mantenendo invariato il procedimento di stampa, di ottenere la corrispondenza tra file e stampa finale.