Stampe Fine Art | Pietro Sedda, artista visivo e tatuatore tra i più prestigiosi e apprezzati in Italia e all’estero.

Pietro Sedda si diploma nel 1989 presso l’Istituto statale d’arte di Oristano, quindi si iscrive all’ Accademi ai Belle Arti di Brera dove si laurea in scenografia. Terminati gli studi decide di dedicarsi ai tatuaggi.
Nel 1999 inizia a tatuare, dapprima alcuni amici, e l’anno seguente apre il suo primo studio a Oristano. Si sposta poi, nel 2004, a Londra, e successivamente a Urbino (2006), per poi approdare nel 2010 a Milano, dove attualmente vive e lavora. Qui apre lo studio The Saint Mariner. Numerosi i tatuatori che ha ospitato nel corso degli anni, come numerose sono le sue partecipazioni a convention italiane e internazionali: Milano, Roma, Londra ecc.
Oltre a praticare l’arte del tatuaggio su pelle, Pietro Sedda collabora in veste di artista visivo con altri marchi e aziende. Tra le collaborazioni più recenti, quella con la BMW, con il salone milanese GUM, per cui ha disegnato il packaging in edizione limitata di alcuni prodotti per la cura della barba e quella con l’azienda di design danese Fritz Hansen. In occasione del rilancio della sedia 3130 nella versione originale con le gambe in legno, meglio nota come “Grand Prix” e progettata nel 1957 da Arne Jacobsen, il designer Diego Grandi propone infatti a Pietro Sedda di “tatuarne” 9 esemplari (7 in legno e 2 in pelle) da vendere all’asta, che saranno protagonisti dell’evento di beneficenza “Fantastic wood – Short novels for chairs”.
Nel 2012 la casa editrice modenese Logos edizioni gli propone di raccogliere i suoi lavori in un libro, Santi, marinai e balene, a cui fa seguito un secondo volume nel 2015, Black Novels for Lovers, testimonianza, quest’ultimo, del suo crescente amore per il nero, sempre più presente nei suoi lavori, frutto di una costante evoluzione artistica. Entrambi i volumi, proprio per la natura mutevole dell’opera di Pietro Sedda, sono stati concepiti come testimonianze uniche di un periodo stilistico, e proprio per questo motivo non saranno ristampati una volta esaurita la prima edizione. Nel 2017 esce la raccolta di disegni preparatori Neroblue, volume stampato in un’edizione limitata di 500 copie firmate e numerate e presentato al Mondial du Tatouage di Parigi. (Wikipedia).

Scansioni dalle tavole originali di Pietro, realizzate con Scitex Eversmart Pro Supreme. Stampe fine art su carta Hahnemuhle Photo Rag Bright White 310 gsm