Enrico Minasso - PORTFOLIO

Enrico Minasso, classe 1961, è fotografo dal 1986. Si occupa di fotografia pubblicitaria, architettura, ritratto, cerimonia e reportage industriale e antropologico. In seguito all’incontro, nel 1997, con il fotografo Eric Hartman, già presidente di Magnum Photos, sviluppa un’irrinunciabile attrazione per il bianco-nero e intraprende un’importante svolta nelle sue ricerche fotografiche.

Costantemente impegnato nella ricerca attraverso utilizzi meno convenzionali dei materiali fotografici, da tempo predilige la tecnica del foro stenopeico. Tra le sue pubblicazioni, i libri Luoghi d’ombra con testo di Stefano Crespi, Le fucine di Bamako con testi di Ando Gilardi e Andrea Semplici, La valle di Sella con testo di Andrea Repetto, Le meraviglie in scatola con testo di Vittore Fossati e Acquaenergia con testi di Andrea Bonoldi e altri.

Cristina Scalabrini lavora nel mondo dell’editoria. A tempo perso intraprende progetti fotografici autonomi o in collaborazione con la Macelleria dei Perdenti. “Come cani nell’acqua” è un’esplorazione onirica del mondo animale in una serie di immagini scattate sott’acqua. Stampe 40x50 ai sali d’argento, montate su alluminio.